Grazie!
Richiesta informazioni inviata correttamente.
Grazie!
Email inviata correttamente all'amico.
Selezionare i profili da inviare al tuo amico.
Selezionare i profili da inviare all'azienda.
Devi selezionare minimo un profilo!
Profilo aggiunto ai preferiti
Profilo eliminato dai preferiti
Nessun profilo all'interno dei preferiti
Per inviare l'email devi cliccare sul checkbox 'non sono un robot'
Sei un robot cosa pensi di fare!!

News

Uomini: maschilisti nell’intimità

immagine_evidenza

Gli uomini? Sono maschilisti nell’intimo, anche se a volte non se ne rendono conto. E ‘frenano’ questo loro impulso solo grazie a un interruttore, posto in un’area del cervello. Se però quest’area viene inibita, le persone, anche se giovani e con un grado di istruzione elevato, cedono allo stereotipo secondo cui il binomio successo-potere è ‘una cosa da uomini’. La conferma al sospetto di molte donne arriva da uno studio tutto italiano, pubblicato su ‘Neuroimage’. La ricerca è stata condotta presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca da Zaira Cattaneo, ricercatrice del Dipartimento di psicologia, Costanza Papagno, docente di psicobiologia e psicologia fisiologica, Giulia Mattavelli, dottoranda presso lo stesso Dipartimento ed Elisa Platania, neolaureata in psicologia alla Bicocca. I ricercatori hanno utilizzato un test che misura le credenze implicite delle persone sul genere (Gender Implicit Association Test, IAT) e lo hanno sottoposto, attraverso il computer, a 62 studenti della Facoltà di Psicologia (31 uomini e 31 donne). Durante il test appariva al centro del monitor un nome di persona, che i partecipanti dovevano classificare come maschile o femminile usando un tasto destro o sinistro. Successivamente, i partecipanti dovevano classificare – usando gli stessi tasti di risposta – alcune parole come legate a una nozione di ‘forza’ o di ‘debolezza’. Quando è stato chiesto di utilizzare lo stesso tasto di risposta per classificare ‘femminile’ e ‘forza’, i nodi sono venuti al pettine: i partecipanti maschi hanno commesso più errori rispetto a quando lo stesso tasto è stato usato per classificare ‘femminile’ e ‘debolezza’ (e viceversa per i nomi maschili). Gli scienziati dell’Università Bicocca hanno così scoperto che – nei maschi – c’è una forte tendenza ad associare il sesso maschile a nozioni legate alla forza, quali potere, autorità, successo, prestigio.


social_facebook social_twitter
 Indietro

Vuoi saperne di più?

Siamo presenti a Padova, Venezia Mestre, Treviso,
Verona San Bonifacio, Pordenone,Udine e Castelfranco!

contatta l'agenzia più vicina a te.


CONTATTACI SUBITO
back_top

Agenzia Venus usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. OK Maggiori informazioni