Grazie!
Richiesta informazioni inviata correttamente.
Grazie!
Email inviata correttamente all'amico.
Selezionare i profili da inviare al tuo amico.
Selezionare i profili da inviare all'azienda.
Devi selezionare minimo un profilo!
Profilo aggiunto ai preferiti
Profilo eliminato dai preferiti
Nessun profilo all'interno dei preferiti
Per inviare l'email devi cliccare sul checkbox 'non sono un robot'
Sei un robot cosa pensi di fare!!

News

La famiglia più numerosa del mondo

immagine_evidenza

Vivono in una casa dalle cento stanze: lui, il capofamiglia, i 94 figli, 14 figliastri e 33 nipoti. E le 39 mogli? Quelle sono nei dormitori comunali. C’è un guru dell’India nord orientale, il signor Ziona Chana, che ha messo in pratica alla grande l’idea di poligamia. Vive nel villaggio di Baktawng nel nord dello Stato di Mizoram, più o meno al confine tra Myanmar e Bangladesh. Ziona Chana, 64 anni, ha 39 mogli in tutto. Ma attenzione, si dice ancora non soddisfatto e alla ricerca di altre mogli. Intanto è riuscito in una impresa da Guiness dei primati, quella di avere la famiglia più numerosa al mondo. La “famigliola” si è sistemata in una casa confortevole, una abitazione da cento stanze complessive. Ci vivono i 94 figli, i 33 nipoti e le 14 cognate, totale 182 persone. Per l’abitazione è stato coniato anche un nome apposito: “Chhuan That Run” (La Casa della nuova generazione). E le mogli, vi starete chiedendo? Be’ non c’era abbastanza posto. Così le 39 signore Chana vivono nei diversi dormitori comunali, tranne di giorno recarsi a sbrigare i mestieri di casa come ogni brava moglie. Ziona Chana ha però organizzato per bene i turni nel talamo coniugale: le 39 mogli sono state mandate nei dormitori, almeno così dice lui, per evitare scene di gelosie. I turni li stabilisce rigorosamente lui, facendo dormire più vicino a lui le donne più giovani. Nessuna si lamenta, anzi. Una di esse lo ha definito pure “l’uomo più affascinante dell’intero villaggio”, mentre uno dei figli ha dichiarato che il padre ha sposato le donne più povere del paese proprio per aiutarle a uscire dalla povertà. In cucina il compito più gravoso, visto il numero di bocche da sfamare ogni giorno: per la cena ad esempio servono circa 30 polli, 132 libbre (circa 60 kg) di patate e fino a 220 libbre (circa 100 kg) di riso. Il commento del padrone di casa davanti a questo esercito di parentale? “Mi sento come un figlio speciale di Dio. Mi ha dato così tante persone da accudire”!!!


social_facebook social_twitter
 Indietro

Vuoi saperne di più?

Siamo presenti a Padova, Venezia Mestre, Treviso,
Verona San Bonifacio, Pordenone,Udine e Castelfranco!

contatta l'agenzia più vicina a te.


CONTATTACI SUBITO
back_top

Agenzia Venus usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. OK Maggiori informazioni